[AUTOEFFICACIA] Intervista ad Andrea Ferri: Da dipendente ad imprenditore in 2 mesi.

Attenzione: Se sei interessato ad ottenere gli stessi risultati di Andrea, dopo l'intervista scopri come accedere al corso on-line.

Non sono bravo a fare le interviste, noterai che sono impacciato, per ora.

Comunque questa intervista ho deciso di condividerla con tutti perché sono rimasto colpito dalla storia di questo giovane libero professionista.

Andrea, abruzzese doc, era un dipendente sottopagato, programmatore web, che ha lavorato sulla sua autoefficacia ed ha ottenuto dei risultati interessanti e sopratutto veloci.

Infatti in un paio di mesi dall'inizio del corso STRATEGIE PER LA TUA EFFICACIA è riuscito ad attivare una serie di contratti che gli hanno concesso di lasciare il lavoro dipendente. Oggi lavora da solo, guadagna molto di più e sta progettando un business importante.
Da dipendente ad imprenditore in due mesi! 

Come ottenere un risultato così?

Vuoi scoprire gli ingredienti che hanno permesso ad Andrea di arrivare a tanto?

(Lo so che ci stai pensando!) :-)

Andrea non è l'unico che ha ottenuto risultati così sorprendenti: presto troverai altre interviste come questa.

Torniamo alla domanda: Come si fa?

Tali risultati sono dovuti agli esercizi presenti nel corso on-line STRATEGIE PER LA TUA EFFICACIA che puoi trovare qui.

Si tratta di un corso che ti permette di eliminare le zavorre che ti affollano e ti atterriscono. Questo ti consente di aumentare la tua autoefficacia e determinazione, così da essere più incisivo in ciò che fai, ottenere di più, più velocemente.

Poi come noterai nell'intervista l'amico Andrea è un po' stupito dai suoi risultati, questo perché, come dice il prof. Bandura "aumentando l'autoefficacia si diventa molto fortunati!"

Questo corso, molto presto verrà raddoppiato nel prezzo, per alcune modifiche di valore che sto apportando. Ovviamente chiunque lo ha già preso avrà le variazioni gratuitamente. 

Ecco perché ti consiglio vivamente di comprarlo subito!!!!

Sii inarrestabile,

Antonio

PS: Se hai trovato interessante quest'intervista condividi sui social ed inscriviti alla newsletter per ricevere in anteprima altri interessanti contenuti.