Autostima e Business. Ecco perché vanno d’accordo

Perché è necessario migliorare la propria autostima per migliorare nel tuo Business.

Nell' articolo "Tecniche di vendita online. Cosa c’è di diverso." ho parlato di come migliorare, attraverso alcune strategie, metodi e strumenti di web marketing, il tuo business - che tu sia un imprenditore, un libero professionista o un manager.

Basta questo? No. Perché per avere successo devi anche aumentare la tua autostima.

Innanzitutto, capiamo bene di cosa stiamo parlando, attraverso la citazione di Brian Tracy (importante speaker canadese, autore di numerosi libri sulla motivazione e sull’autoefficacia):

Il nocciolo della tua personalità è l’autostima, ‘quanto ti piaci’. Più ti piaci e ti rispetti, meglio farai in qualsiasi cosa tu voglia intraprendere.

Che cosa ci dice, in poche parole, Tracy? Che prima di fare qualsiasi cosa (nel nostro caso, nel business), devi avere consapevolezza di ciò che fai e del tuo ruolo, insieme a una crescita personale e un miglioramento della tua vita, delle tue emozioni, dei tuoi desideri e una maggiore valorizzazione delle tue relazioni personali. Se non sei tu il primo a credere in quello che fai, non lo faranno neanche gli altri.

Questo concetto è fondamentale anche nelle pratiche e nelle strategie di cui ho parlato in altri articoli.

Pensiamo, ad esempio, a una delle tecniche più efficaci nel marketing sul web, la realizzazione di video.

Immagina di avere poca fiducia in te stesso, di sentirti “ridicolo” davanti a una telecamera, di pensare che nessuno guarderà i tuoi video e che, se anche li guarderanno, non saranno di nessuna utilità.

Come pensi che reagirà lo spettatore guardandoli, nonostante le tue capacità e competenze?

Questa sensazione, te lo assicuro, si capirà; lo spettatore se ne accorgerà e penserà “Se non crede lui a quello che sta dicendo, perché dovrei crederci io?”. Ed è molto probabile, se non certo, che non tornerà mai più sul tuo canale Youtube, sulla tua pagina Facebook o sul tuo sito web.

Avere una migliore percezione nei confronti di te stesso e maggiore autostima è, dunque, essenziale per una comunicazione efficace e vincente, e in particolar modo per migliorare la tua leadership e parlare in pubblico.

 

Autostima e Leadership

Il concetto di Leadership si lega al concetto di Autoefficacia percepita, di cui ho già parlato nell'articolo "Autoefficacia percepita. Cos’è e a cosa serve?".

Perché?

L’autoefficacia percepita, come ho già detto, è l’insieme delle convinzioni di essere capace di affrontare con successo delle attività specifiche.

E qual è il modo migliore per affrontare con successo quelle attività? Sentirsi “leader” e venire riconosciuto dagli altri come tale.

E per ottenere questo riconoscimento devi, prima di tutto, migliorare la tua autostima.

Prima di continuare questo discorso, vorrei però precisare una cosa. La leadership non ha nulla a che fare con l’arroganza che vediamo tutti i giorni sui nostri canali social da tanti imprenditori online, o presunti tali. Infatti, è giusto il detto secondo cui “Arroganza è pensare di essere superiore agli altri, Autostima è credere di non essere inferiore a nessuno”.

Cerca, quindi, di impostare la tua leadership secondo questo concetto e vedrai che gli altri ti seguiranno naturalmente (anche perché, senza voler fare psicologia spicciola, l’arroganza solitamente nasconde profonda insicurezza).

Come iniziare il tuo miglioramento interiore e della tua leadership? Potrei dirti “credi più in te stesso”. Naturalmente è un ottimo consiglio. Ma deve essere solo la base, perché se non credi in te stesso e nella tua azienda non ricaverai alcun beneficio da questo articolo.

Cercherò invece di darti tre consigli pratici che devi seguire per un reale cambiamento e per iniziare il tuo percorso per diventare un vero “leader” (i contenuti che ti sto fornendo, le puoi trovare solo in un corso di formazione a pagamento, quindi non leggere distrattamente):

1.     Cura il tuo aspetto.

Non prendiamoci in giro. Il detto “essere e non apparire” è un po’ ipocrita. Nella maggior parte dei casi, “apparire è essere” (e viceversa). Dici di no? Allora immagina di recarti dal tuo commercialista e di vederlo arrivare in calzoncini corti e infradito. Cosa penseresti? Non ti comunicherebbe certo autorevolezza e professionalità.

Ma non solo. Il tuo aspetto deve anche essere coerente con quello che vuoi comunicare. Pensa all’impressione che daresti se avessi un negozio di pellicce sintetiche e poi ti presentassi di fronte al tuo potenziale cliente con un collo di visone.

Curare il tuo aspetto migliorerà, inoltre, anche il modo in cui ti senti e ti vedi. Fare un po’ di attività fisica, andare dal parrucchiere (o dal barbiere), fare un po’ di shopping e indossare vestiti che ti piacciono, migliorerà la tua autostima.

2.     Ripensa il modo in cui ti pensi

Tutti noi possiamo essere bellissimi o bruttissimi in base a come ci vediamo (non sto parlando, ovviamente, soltanto dell’aspetto fisico). Devi creare una nuova immagine di te stesso, cercando di mettere in evidenza i tuoi tratti migliori e “nascondendo” i tuoi difetti (un po’ come se stessi modificando la tua foto con Photoshop).

 3.    Definisci i tuoi obiettivi

In altri articoli ho parlato di come sia importante, per qualsiasi strategia di vendita, definire i propri obiettivi. Ma ancora più importante, per la tua autostima, è raggiungerli. Anche ottenere un piccolo successo per un piccolo obiettivo che ci siamo prefissati in precedenza, migliorerà la considerazione che abbiamo di noi stessi.

Abbandona, quindi, ogni pensiero negativo e cerca di definire, nella migliore maniera possibile, i tuoi obiettivi (inizialmente pensa a qualcosa di facilmente raggiungibile).



  

Autostima e Parlare in Pubblico

Il metodo più efficace per aumentare la tua leadership e, di conseguenza, anche la tua autostima è parlare in pubblico. Nonostante le nuove tecnologie, le nuove imprese online e le startup più innovative, parlare in pubblico è ancora uno dei mezzi più efficaci per il tuo Personal Branding. Perché? Perché parlare in pubblico ti conferirà un’autorevolezza nei confronti del tuo pubblico.

Pensaci un attimo. Quando vai a un convegno o a un evento e vedi sul palco qualcuno che ti spiega come ottenere un determinato risultato, cosa pensi? Che sicuramente sarà un esperto e che anche tu vuoi raggiungere i suoi risultati.

Ti consiglio quindi di organizzare eventi dal vivo. Non è necessario che vi partecipino migliaia di persone: basta che siano persone in target - interessate ai tuoi prodotti o servizi.

Può darsi che tu stia pensando che parlare in pubblico non sia facile e che tu non ci riuscirai mai. Sicuramente parlare in pubblico non è semplice (soprattutto inizialmente). La prima cosa che devi fare è migliorare la tua autostima (se in un video online la gente capisce subito che non credi tu stesso a quello che stai dicendo, che cosa succederà quando parli dal vivo?).

Ti fornisco, quindi, altri 5 consigli per parlare dal vivo di fronte a un pubblico:

1.     Supera l’ansia

Se stai lavorando su te stesso, cercando di ottenere fiducia in te stesso, quando arriverà il momento di parlare in pubblico, penserai al fallimento e ti troverai in uno stato emotivo di ansia.

Ti consiglio, per il controllo della tua paura, di fare degli esercizi di respirazione, inspirando ed espirando con la bocca aperta. Bloccherai in questo modo molte delle tue insicurezze e sarai più sicuro di te stesso e di quello che devi dire.

2.     Preparati

Per migliorare le tue prestazioni e sfruttare meglio la possibilità di parlare dal vivo di fronte ai tuoi clienti (o potenziali), cerca di conoscere perfettamente tutto quello che devi dire. Quando ascolti gli oratori che ti piacciono tanto e che credi che siano naturalissimi, non devi farti ingannare. Quegli oratori lavorano tantissimo sul loro discorso e lo ripetono più e più volte.

Fallo anche tu, magari provando davanti a uno specchio, per vedere anche i movimenti del tuo corpo e la mimica facciale.  Ancora meglio se hai un amico o un parente che ti guarda e che può darti qualche consiglio.

Mi raccomando: prepararti non vuol dire imparare tutto a memoria. Piuttosto, scrivi su un foglio un canovaccio, una scaletta, con i punti chiave di quello che vuoi dire.

3.     Arriva sul posto in anticipo

Cerca di essere il più professionale possibile.

Quindi: cerca di essere sul posto dove dovrai fare il tuo intervento per familiarizzare con l’ambiente, controllare il microfono, le tue slide, ecc. Non solo, ma potrai anche familiarizzare con il pubblico e avrai maggiore sicurezza in te stesso, senza il timore dei giudizi di qualcuno che non conosci, e quando dovrai parlare ti sentirai più rilassato e sereno, con più benessere e meno ansia.

4.     Conosci il tuo Pubblico

Conoscere il tuo target è fondamentale. Ne ho già parlato nell'articolo "Tecniche di vendita online. Cosa c’è di diverso". Questo aspetto è fondamentale anche quando parli in pubblico. Conoscere chi ti ascolta, quali sono le sue esigenze, interessi e bisogni, sapere perché partecipa a quell’evento e cosa vuole ottenere, sarà importante per strutturare al meglio il tuo discorso ed essere sicuro di quello che stai dicendo.

5.     Parla lentamente

Fake it till you make it” (Fai finta, finché non ci riuscirai), dice un famoso detto americano.  Anche se non hai ancora ottenuto un’elevata autostima, devi fingere di comportarti in modo molto sereno e rilassato. In particolare, prova a parlare lentamente: in questo modo, sembrerai pienamente a tuo agio sul palco e cosciente di quello che stai dicendo. Evita in ogni modo di parlare in modo veloce e accelerato solo per finire il più presto possibile il tuo intervento.

 

Spero che questi consigli ti aiuteranno a migliorare anche la tua realtà imprenditoriale. Ti assicuro che funziona.

Una maggiore autostima, tra l’altro, ti aiuterà anche nella gestione delle risorse umane della tua impresa.

 Se vuoi farmi qualche domanda, dirmi come pensi di affrontare questa sfida o per richiedere un coaching con me, lascia un commento qui sotto e condividi questo articolo per farlo conoscere a qualche tuo amico o collega.