Come il coaching può farti fatturare di più lavorando la metà

Strana richiesta quella di lavorare meno e guadagnare di più, eppure succede sempre più spesso di incontrare professionisti molto contenti e soddisfatti del proprio lavoro, ma che vivono esclusivamente per lavorare, e questo signori miei, questo è un grosso problema.

In questa intervista conoscerai Roberta Giulia Amidani, Editor professionista e Ghost Writer (il ghost writer è uno scrittore professionista che scrive libri per altri autori).
Rimasi molto colpito dalla sua richiesta di fargli da coach, l'avevo conosciuta ed apprezzata come editor del mio primo libro "Inarrestabile" e non credevo cercasse un coach, anche perché conoscevo i suoi risultati molto positivi.

La sua richiesta è stata di aiutarla ad aumentare il fatturato, liberando simultaneamente tempo da dedicare a sé e al bellissimo figlio.

Ecco l'intervista integrale.

 

Dopo 6 sessioni la dottoressa Amidani ha aumentato il fatturato del 76% rispetto all'anno precedente e ha generato tanto tempo libero.

Gli ingredienti che hanno aiutato Roberta a generare questo risultato così eclatante sono:

1° Avere al mio fianco un professionista di cui mi fido

2° Acquisire ed utilizzare un metodo di lavoro utile ad attivare delle buone abitudini

3° Capire cosa si desidera davvero

4° Cambiare prospettiva e guardare al proprio lavoro in modo diverso

Sono molto contento dei risultati che ha ottenuto Roberta e non vedo l'ora continui ad espandere il suo business in modo da generare ulteriori incrementi, che consentiranno di aiutare altri autori, generando magari ulteriore tempo libero da dedicare alle sue passioni extra-lavorative.

Se vuoi sapere di più sul lavoro di Roberta o vuoi approfondire i servizi che offre puoi visitare i suoi siti:

www.loscrittorefantasma.com

www.iper-editing.com

Se vuoi capire di più sul coaching e verificare come posso aiutarti a prosperare nel tuo business, basta scrivermi a panicoantoniot@gmail.com , rispondo io di persona a tutti.

Sii inarrestabile,

Antonio 

 

PS: Se ti è piaciuta quest'intervista condividila sui social

PPS: Se vuoi scoprire di più sulla #autoefficacia e su ciò che funziona davvero scarica l'ebook gratuito qui